Born in the USA by Bruce Springsteen

E dopo "Born to run" che ho recensito tempo fa, oggi mi cimento nella valutazione di un altro album di Bruce Springsteen e cioè Born in the USA, che è il primo album, nonché prima canzone del Boss che ho ascoltato.
Born in the USA: ★★★★★ Una delle canzoni più belle del panorama rock, per me. Le parole sono bellissime perché descrive benissimo una realtà che ti fa davvero vedere davanti. Il ritmo è originalissimo, la musica è straordinaria, veramente. Fu la prima che ascoltai di Bruce Springsteen e fu quella che mi fece innamorare di lui, perché è davvero stupenda.
Cover Me: ★★★★☆ La musica è molto travolgente e sicuramente è bellissima. Adoro l'assolo di chitarra ed in generale il ritmo che riesce veramente a coinvolgermi ed a spingermi a muovermi ogni volta che ascolto questo brano. Il testo mi piace molto per questo messaggio dolce, ma allo stesso tempo deciso.
Darlington County: ★★★☆☆ (2.5/5) Mi piace molto soprattutto il testo di questa canzone, che comunque nel complesso dà una sorta di senso di spensieratezza e libertà. Tuttavia la musica non mi ha mai entusiasmato molto, a lungo andare stanca, per quanto sia originale.
Working on the Highway: ★★★☆☆ Questa canzone mi ha colpito dall'inizio per la batteria ed in generale per il ritmo. In seguito poi ho apprezzato molto il basso anche se non si sente moltissimo, ma fa un lavoro stupendo e arricchisce tutto moltissimo. Tuttavia ancora una volta devo dire che a lungo andare stanca, sicuramente è una bella canzone, ma non come altre in questo album.
Downbound Train: ★★★☆☆ (3.5/5) Bellissima, senza dubbio. La musica colpisce subito per la grande originalità, le parole mi piacciono moltissimo. Come ho detto in molte altre recensioni adoro le canzoni che raccontano una storia bene e questa in particolare ci riesce davvero. E' come se mi visualizzassi la storia, come se stessi leggendo un libro. Va anche detto che per me Bruce Sprinsteen è uno dei migliori storytellers che siano mai esistiti nel panorama musicale.
I'm on Fire: ★★★★☆ Tralasciando il fatto che io adori il video ufficiale (mai ci fu meccanico più bello di questo!), si tratta di un brano abbastanza breve e semplice. Anche il testo potrebbe risultare banale, tuttavia a me piace molto proprio per questa semplicità. Il ritmo è piacevole e nel complesso tutta la musica in ogni parte. Una bella canzone, piacevole e particolare nella sua essenzialità.
No Surrender: ★★★★☆ Ancora una volta devo dire che il basso aggiunge un tocco in più stupendo, anche se qui solo in alcune parti. Nel complesso la canzone è piacevole da ascoltare, la musica mi è sempre piaciuta anche se non ha niente di così originale, però è comunque ottima. La cosa più bella di questo brano è, però, il testo: mi ci rivedo moltissimo e penso sia geniale, un bel messaggio di speranza e determinazione. E' per il testo che voto 4 stelle e non 3.
Bobby Jean: ★★★☆☆ La musica di questo brano non mi ha mai fatto impazzire, la trovo abbastanza ripetitiva e senza nulla di particolare, apprezzo molto nuovamente il basso. Però mi piace moltissimo, ancora una volta il testo: la storia di quest'amicizia e le parole così toccanti mi emozionano sempre. Anche perché rivedo anche qualcosa di me in quanto Bruce dice. Do di nuovo una stella in più per il testo.
Glory Days: ★★★★☆ Forse la più famosa dell'album insieme ad ovviamente Born in the USA. Penso che la fama sia meritata, la musica è molto originale e mi è sempre piaciuta, il testo è bellissimo, adoro le canzoni di questo genere, che trattano di questi giorni felici. La paragonerei a These Days dei Bon Jovi e These are the days of our lives dei Queen, che sono altre due canzoni che adoro.
Dancing In The Dark: ★★★★★ Ultimamente la ascolto tantissimo perché personalmente la adoro. Il ritmo mi ha sempre colpito, mi fa subito venire voglia di ballare, di seguirlo con il piede come fa lo stesso Springsteen nel video. Mi piace tantissimo anche il testo, il significato, insomma è veramente un brano stupendo perché unisce una musica originale e travolgente ad un testo molto bello.
My Hometown: ★★★★☆ (3.5/5) Un brano molto calmo, forse il più calmo di tutto l'album se non l'unico calmo. Crea una sorta di serenità e tranquillità per quanto riguarda la musica, ma il testo ha un qualcosa che sa di nostalgia, tristezza. E' una canzone che parla di cambiamenti, di infanzia, di ricordi. Bellissima, molto particolare.
Born in the USA (album): ★★★★★ Secondo me questo è uno degli album migliori del panorama musicale. Contiene canzoni meravigliose, molto varie e, come ho sottolineato più volte, io amo la varietà nella musica. Abbiamo la tristezza, la spensieratezza, la speranza, la determinazione, tutte sensazioni descritte nei brani e trasmesse nell'ascoltatore. Penso che Born in the USA sia l'essenza di Bruce Springsteen, nel senso che lo rappresenta molto: storie narrate perfettamente, tante sensazioni e tanta voglia di dare, vivere, cambiare. Tanta nostalgia, tanto amore e determinazione. La musica è stupenda ed alcuni testi sono vere poesie. Un vero capolavoro, che consiglio veramente perché contiene dal ritmo originale e travolgente alla profondità di intensi sentimenti.

Born in the USA by Bruce Springsteen, reviewed by Silvia Argento ©

Commenti