Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

TRADUZIONE: Comes and goes by Greg Laswell

Oggi traduco una canzone che adoro, è una delle mie preferite. E' di un cantautore americano che si chiama Greg Laswell e ho pensato di tradurla perché non c'era una traduzione decente disponibile su internet. Ecco Comes and goes. Come sempre, vi ricordo che la traduzione è universale come senso, ma soggettiva come resa, di conseguenza concedetemi qualche licenza, qualora dovessi prenderla dal punto di vista grammaticale lo spiegherei.

Va e viene

Questa è per le persone sole, quelle che cercano e trovano
Solo per essere deluse volta dopo volta
Questa è per gli sconfitti, gli esperti della caduta
Forza amici alzatevi adesso, non siete completamente soli

E questa parte era per lei, questa parte era per lei,
Questa parte era per lei, si ricorda?

Va e viene a ondate

Questa è per gli infedeli, quelli che sono sorpresi
Sono solo dove sono ora indipendentemente dalla loro lotta
Questo è per credere, se non altro per il loro bene
Forza amici alzatevi adesso, si deve creare l’amore

E qu…

"Notre Dame De Paris": l'architettura dell'arte

Immagine
Torniamo un po’ indietro, precisamente nel 2008: sono una ragazzina, come ogni Estate mi trovo in un villaggio turistico con i miei genitori e stavolta tocca all’Arenella Resort, di Siracusa. Il 18 Luglio di quell’anno, misero in scena una versione ridotta ed in playback, ma comunque ben realizzata dell’opera popolare “Notre Dame De Paris”. Ne fui immediatamente folgorata, capitai sul Notre Dame De Paris Fans Forum e dopo un po' di tempo, divenne la mia droga. Con il passare del tempo, si faceva forte in me la consapevolezza che quello spettacolo avesse un quid in più rispetto a qualsiasi altra cosa che ero abituata a vedere od ascoltare: il meccanismo di quel tipo di teatro, per come ero fatta e per come sono fatta io ancora oggi, costituiva una perfetta sintesi di quello che era, per come la vedevo io, la bellezza di fare arte e musica in quanto univa molti livelli di “analisi” della vita umana e imponeva diverse capacità agli artisti: capacità canore, attorali e di presenza sce…

Le 10 migliori letture del 2015

Immagine
A Dicembre del 2014 avevo fatto un post chiamato Le 10 migliori letture del 2014 e anche quest'anno vorrei fare un post simile, con i 10 libri migliori tra i 29 che ho letto nel 2015. Come sempre, spiegherò brevemente il motivo per cui il libro in questione mi è piaciuto al punto di finire nella lista. L'ordine è cronologico, in base a quale ho letto prima.
1. Il disprezzo - A. Moravia
Ne ho fatto una recensione. E' stata una lettura molto interessante, come tutti i libri di Moravia mi ha colpito e catturato veramente, dalla prima all'ultima pagina.
2. 1984 - G. Orwell
Indefinibile. Meravigliosamente coinvolgente, semplicemente magnifico, a tratti cupo, inquietante, tutte atmosfere che adoro. Ne avevo sentito parlare ma leggerlo è stata un'emozione completamente differente.
3. Robot NDR113 - I. Asimov
Il libro da cui è tratto il magnifico film "L'uomo bicentenario". Leggerlo è stata una grande emozione, alla fine mi ha veramente commosso.
4. Perché no…