Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

Digging In by Creel Commission

Immagine
Oggi vi presento la recensione di un album di una band praticamente sconosciuta, almeno qui in Italia. Trovare qualche traccia di questo gruppo anche sul web è stato davvero difficile, su Youtube si trovano tutte le loro canzoni ma nessuna traccia di biografia o di informazione se non sul loro sito ufficiale, che è però spoglio e confuso. E dunque, giudicherò esclusivamente la musica e non la storia di questa band, come poi credo si dovrebbe fare. Scopriamo insieme, quindi, i Creel Commission ed il loro ultimo album in studio: Digging In. Da questo, ho deciso di fare partire una sorta di nuova etichetta, chiamata Unknown, che riguarderà tutti quei post che fanno riferimento a personaggi, media e quant'altro poco conosciuti in Italia o comunque in generale.

The suicide: ★★★★☆ Da un punto di vista musicale trovo questo brano abbastanza banale, presenta tutte le caratteristiche del "genere". Ora, quale sia il genere vero e proprio in realtà non è facile stabilirlo, ma credo …

"Diario di un dolore" di Lewis

Immagine
Ho appena finito di leggere un libro decisamente breve (appena 30 pagine), di un autore che conoscevo esclusivamente (di nome) solo per la saga delle Cronache di Narnia, sto parlando di C.S. Lewis. Il libro in questione è il suo Diario di un dolore: questo breve scritto è una raccolta di note, sfoghi, pensieri che derivano dal forte dolore che ha provato dopo la morte di sua moglie. Però questo libro va ben oltre l'analisi della perdita della persona, ma analizza proprio il dolore in generale e tratta anche della figura di Dio.
Oltre a consigliare a tutti questa lettura, ho deciso di trascrivere le frasi che a mio dire sono più belle, perché credo sia uno di quei libri che "parla" da solo, non saprei come definirlo altrimenti, anche perché non stiamo parlando di un'opera di finzione, ma di un reale dolore vissuto da un uomo.


Capitolo I:
"Nessuno mi aveva mai detto che il dolore assomiglia tanto alla paura. Non che io abbia paura: la somiglianza è fisica. Gli ste…