I Promessi Sposi Opera Moderna... "emozionante, spettacolare, bellissima"

Oggi mi dedico ad un'altra intervista. Vedete, oggi sono 2 anni che la prima Facebook del mio Forum de I Promessi Sposi Opera Moderna è attiva, così ho deciso di fare un'intervista proprio su I Promessi Sposi Opera Moderna. Ho intervistato una mia amica che è utente del forum, Valentina V.
Come hai conosciuto I Promessi Sposi Opera Moderna?
Sono venuta a conoscenza di questa splendida opera quasi per caso, circa un anno fa... In quel periodo stavo leggendo e studiando I Promessi Sposi a scuola e la storia mi aveva interessata molto quindi, spesso, mi capitava di cercare in rete informanzioni, immagini riguardo questo argomento... Poi, improvvisamente, mi ricordai di aver visto in televisione la pubblicità dell'opera mandata in onda su rai uno e iniziai a cercarla come "integrazione" al mio studio, quindi decisi guardarlo in streaming. Mi piacque moltissimo e lo scaricai subito appena finito di vederlo. Pochissimo tempo dopo e mi imbattei nel forum "I Promessi Sposi Opera Moderna First Forum" dove chiesi più informazioni sull'opera e sugli artisti che avavano partecipato... Da quella prima visita sul forum in poi la passione per I Promessi Sposi Opera mMderna non mi ha più lasciata, anzi, si è fatta sempre più forte.
Qual è la tua canzone preferita dell'opera?
Le canzoni dell'opera sono tutte stupende e ce ne sono diverse che mi piacciono. E' difficile sceglierne solo una... però mi sentieri di dire "Solo il Silenzio" perché è una canzone stupenda, esprime alla perfezione le sensazioni e le emozioni provate dai due personaggi e mi commuove sempre, penso sia uno dei passi più belli del libro e dell'opera. Poi beh... apprezzo moltissimo "Che cos'è questo fuoco?", "Il buio nella notte", "Addio ai monti", "Amore che" e "Finisce qui".
Qual è il tuo personaggio maschile preferito?
Anche in questo caso mi trovo in difficoltà a scegliere. Tutti i personaggi sono interessanti e dotati di grande spessore e personalità però mi sento particolarmente legata a Don Rodrigo (anche per quanto riguarda il romanzo manzoniano) e l'Innominato (anch'esso mi piace sia nel romanzo che nell'opera). Entrambi esprimono dei drammi interiori interessantissimi e, nell'opera moderna, Giò e Vittorio li hanno interpretati divinamente.
Qual è il personaggio femminile che preferisci?
Apprezzo anche tutti i personaggi femminili ma la mia preferita è Lucia, ho rivalutato questo personaggio grazie all'opera perchè nel romanzo non mi faceva impazzire. Stessa cosa è successa per La Monaca di Monza: nel romanzo non mi aveva impressionata mentre grazie all'opera moderna ho compreso meglio il suo dramma e i suoi sentimenti. Le amo entrambe perché per certi versi mi riconosco in Lucia
e per altri in Geltrude. In più posso dire che Noemi è una Lucia fantastica, bravissima e stupenda mentre per quanto riguarda la Monaca ho preferito l'interpretazione della bellissima ed eccezionale Lola anzichè di Rosalia.
Qual è, invece, il tuo personaggio preferito in assoluto?
Domanda molto difficile, direi l'Innominato perchè è un personaggio complesso e interessante. Adoro il suo dramma e la sua conversione e mi piace tantissimo ascoltare "Un uomo niente" perché è la canzone che meglio racchiude i suoi sentimenti tormentati. Ha un'aura particolare intorno a sè: è' un personaggio forte e di grande impatto che sa redimersi restando sempre dignitoso.
Se potessi interpretare un personaggio nell'opera, quale sceglieresti?
Mmh... Proprio non saprei! I personaggi sono tutti bellissimi quindi è sifficile scegliere, però ammetto che mi piacerebbe interpretare il cardinale Borromeo perché è uno dei personaggi che nel romanzo ho apprezzato di più. E' un personaggio molto importante e rispettabile e mi incuriosirebbe molto interpretare un personaggio legato al clero.
La frase che preferisci dall'opera?
Solo il silenzio può dire il tormento, l'inferno che ho nel cuore, solo il silenzio
Ho scelto questa frase come mia preferita perchè spesso mi ci riconosco; parla da se questa frase, la trovo bellissima e piena di emozione e significato. Ogni volta che ascolto la ascolto in "Solo il silenzio" ho i brividi e le lacrime agli occhi.
Qual è l'artista che più apprezzi fra tutti quelli che hanno preso parte all'opera?
Partendo dal presupposto che tutti gli artisti sono bravissimi mi è difficile trovarne solo uno che preferisco... Mi sento di rispondere alla domanda facendo il nome di Vittorio Matteucci. Lo trovo fantastico, favoloso, bravissimo. E' un artista perfetto e ha interpretato l'innominato davvero bene colpendomi, comuovendomi ed emozionandmi. Ricordo ancora quando l'ho visto dal vivo per la prima e unica volta, è stata un'emozione indescrivibile.
Dalle tue risposte si deduce che hai letto il romanzo di Manzoni, c'è qualche personaggio che ti piace di più nell'opera rispetto al romanzo?
Il romanzo manzoniano è uno dei miei libri preferiti in assolito, l'ho amato dalla prima e ultima pagina: è stato proprio grazie a questo romanzo che in me è nata la passione della lettura e grazie a quest'opera quella del teatro. Penso che i personaggi del romanzo siano stati interpretati perfettamente dagli attori dell'opera quindi non ce n'è nessuno che ho preferito rispetto al romanzo... Però, in verità, nel romanzo inizialmente mi stava un pò antipatico Don Abbondio (sarò l'unica al mondo sicuramente!), mentre l'interpretazione di Antonio Mameli (e poi quella di Salvatore Salvaggio) mi ha fatto cogliere di più la simpatia e l'ironia di questo personaggio.
L'opera moderna ha cambiato completamente "look" dal 2010/2011 al 2012, quale versione preferisci? Quella del DVD o questa "nuova"? E perché?
Ho avuto la fortuna di vedere l'opera dal vivo a Reggio Emilia con i nuovi cambiamenti e l'ho trovata stupenda. Allo stesso tempo però sono molto afezionata alla versione del dvd che guardo e riguardo continuamente (anche se non ho avuto il piacere, purtroppo, di assistere dal vivo alle prime rappresentazioni). Penso che i cambiamenti apportati all'opera siano stati veramente furbi, geniali e interessanti. Sicuramente sono serviti a rendere lo spettacolo più accurato e ricercato. Sopratutto ho apprezzato le nuove coreografie dei ballerini che si muovono di più e ballano di più. L'opera è migliorata moltissimo grazie a questi cambiamenti ma la trovo bella ed eccezionale in entrambe le versioni. In più ho saputo che è uscito il nuovo dvd dello spettacolo e se riuscirò ad acquistarlo tanto di guadagnato: potrò vedere entrambe le versioni nella mia tv e scegliere quale guardare.
Riguardo invece solo al cast, quale "formazione" preferisci?
Sono molto legata al cast del 2010/11 e li trovo tutti bravissimi però anche quello del 2012 è un ottimo cast. Mi dispiace moltissimo che Lola non abbia potuto intepretare la Monaca, mi sarebbe piaciuto assistere al Don Abbondio di Antonio Mameli, all'Azzeccagarbugli di Antodio De Gobbi all'agnese di Brunella però c'è da dire che i loro successori sono stati bravi e li ho apprezzati comunque.
Qual è la cosa che ti piace di più dell'opera? Musiche, testi, scenografia, ecc.
Sembrerò sicuramente banale ma amo tutto di quest'opera: Sia le musiche che in testi sono stupendi e mi hanno colpita fin da subito. Le scenografie sono curate e ricche di particolari.
Descrivi l'opera moderna in tre parole.
Emozionante, spettacolare, bellissima.
Grazie mille per avermi concesso l'intervista!

Interview by Silvia Argento ©

Commenti