Matteo Setti..."un artista veramente completo"

Ciao a tutti. Oggi, 17 Agosto 2012, è il compleanno di un artista a cui sono molto grata perché insieme a Notre Dame De Paris e ad altri artisti mi ha aperto un "mondo" e mi ha insegnato tanto, ma che oggettivamente ha una voce stupenda e delle splendide capacità interpretative. Sto parlando di Matteo Setti.
Perciò, per augurargli buon compleanno e per "omaggiarlo" ho deciso di postare un'intervista fatta ad una mia cara amica che lo apprezza molto, Marta Fornasiero. Quindi, godetevi l'intervista e... buon compleanno Matteo!
Quando e come hai ascoltato per la prima volta la voce di Matteo Setti? Insomma come l'hai conosciuto?
La mia “scoperta” di Matteo coincide praticamente con la scoperta di Notre-Dame de Paris, che per mia fortuna è avvenuta prestissimo, con la primissima diretta televisiva del 2003. Però, avendo solo 10 anni, ero ovviamente rimasta affascinata da questa stupenda Opera, e in particolare da quel bravissimo poeta Gringoire, ma poi col passare del tempo me ne ero quasi “dimenticata”, anche se ogni tanto riguardavo la cassetta. Dopo qualche anno, però sono andata a cercare su internet qualche informazione in più...era l’estate del 2008, e ho scoperto che ci sarebbero state due date a settembre all’Arena di Veron. Beh, in meno di dieci minuti me ne sono reinnamorata ed è diventato il sogno della mia vita! Da quell’estate ho iniziato a riguardarmi all’infinito video su youtube, scoprendo che non mi ero mai realmente dimenticata di quell’affascinante cappottino blu. Così ho trovato il suo sito e il suo forum, che ho iniziato a frequentare e da lì sono diventata “ufficialmente” una “settina”.
Qual è la sua canzone che preferisci, intendo da solista, non da un musical?
Difficilissimo scegliere: di solito quando mi piace un artista/gruppo non c’è una sola canzone a cui sono capace di rinunciare! Dovendo scegliere, direi che la sua canzone che mi piace di più è quella che dà il titolo al suo album, “Anime Sciarre”. La musica e le parole, in un dialetto che non gli appartiene ma che è riuscito a fare suo in modo eccellente, creano un’atmosfera speciale, che mi mette allegria ad ogni ascolto. E poi, particolare non da poco, mi piace tantissimo cantarla!
Qual è il musical a cui ha partecipato che preferisci?
La risposta è abbastanza ovvia: Notre-Dame de Paris! (anche se non è un musical!). Le 600 volte in cui ha indossato quel cappottino blu sono qualcosa di veramente storico! Però devo dire che anche i video che ho visto dell’opera “Casanova amori e inganni a Venezia” (che però purtroppo non ho visto dal vivo) mi sono piaciuti moltissimo.
Qual è la canzone da un musical cantata da lui che preferisci?
Ovviamente le adoro tutte, ma se proprio devo scegliere direi “Luna”: pur avendola ascoltata miliardi di volte, ogni volta mi fa commuovere come se fosse il primo ascolto! Mi piace tantissimo anche l’arrangiamento del suo cd. Fra tutte le versioni ascoltate negli anni, secondo me la sua interpretazione è la più coinvolgente e toccante, si capisce che sente propria questa canzone e riesce a trasmettere appieno la sua emozione agli ascoltatori.
C'è qualche personaggio da un musical o un'opera italiana che vorresti Matteo interpretasse?
Penso che in Gringoire abbia trovato il personaggio perfetto per lui, ma devo dire che mi ha sempre incuriosito molto pensare come sarebbe stato come Febo, ruolo per cui in realtà si era presentato ai provini per Notre-Dame. La voce ce l’ha, la bellezza pure...
Ho recensito questo album qui sul blog, quindi ti chiedo...qual è la canzone che tu preferisci da "Anime Sciarre"?
Visto che nella domanda precedente ho già risposto “Anime Sciarre”, qui metto al secondo posto (o primo a pari merito??) “Madrigale” e “Idillio”...veramente, tra queste due non saprei scegliere!! Poi secondo me è molto riuscita anche la versione di “Nessun Dorma”, veramente dolce e rilassante. E una nota particolare va anche al testo di “L’urlo”. Basta, sennò le dico tutte!
C'è qualche genere in cui ti piacerebbe che Matteo si cimentasse? Ad esempio il punk, per dire.
Mah...nel punk non ce lo vedrei proprio! A parte gli scherzi, si è già cimentato a inizio carriera con la musica dance e...diciamo che non è il mio genere. Le sue canzoni mi piacciono moltissimo, però, da fan dei Queen e di Freddie Mercury, sarebbe bello tornasse molto più spesso ai tempi della sua cover band dei Queen.
C'è qualche canzone di cui ti piacerebbe che Matteo facesse una cover?
In parte ho già risposto prima...però, da fan anche dei Red Hot Chili Peppers (lasciamo stare i miei miscugli musicali) faccio fanta-musica e, se mai ci sarà l’occasione, sarebbe bello sentirlo cantare una loro canzone, quindi... Californication, Scar Tissue, esagerando Give It Away, va bene qualunque cosa.
Cosa ne pensi del nuovo singolo "Quello che è stato"?
TU SEIIIIIIIII QUIIIIIIII PIÙ CHE MAAAAAAAAAAIIII!!!!! Potrebbe anche bastare!
Beh, è una canzone semplicemente stupenda: le parole, la musica, il video...tutto insomma. Mi piace particolarmente il contrasto tra la strofa tranquilla e quasi malinconica e l’esplosione del ritornello.
C'è qualche cantante o artista di musical che ti piacerebbe duettasse con Matteo? Ovviamente qualcuno che non l'ha già fatto.
Mah, penso che la sua “voce violino” possa stare bene con tutto e tutti! Quindi, tagliamo la testa al toro, questi grandi artisti di musical non hanno bisogno di duetti fra di loro, diamo spazio ai giovani! In poche parole, un bel duetto con me...XD *si sveglia all’improvviso dal sogno*
Hai mai visto Matteo Setti dal vivo?
Yeeeeeesssss!!!!!!!:D Ben/solo (dipende dai punti di vista...) due volte: al Notre-Dame il 13 settembre 2008, dove dalla 16esima fila della platea dell’Arena di Verona me lo sono goduta nei panni di Gringoire, e a Lendinara il 24 ottobre 2010, al suo concerto-show “La Bottega delle Parole Usate”.
L'hai mai incontrato di persona?
Ho già risposto sopra. La prima volta è stato solo il tempo di una foto e un autografo, ero praticamente terrorizzata, era la prima volta che mi trovavo di fronte a dei veri Artisti come lui, Giò e Lola (e tutti gli altri ovviamente). A Lendinara invece mi sono fermata un po’ di più dopo il concerto, ero anche con una mia amica e abbiamo scambiato anche qualche chiacchiera. Cavoli, adesso che ci penso, sono passati già due anni!!
Cos'è che preferisci di Matteo? Voce, interpretazione, espressione corporea, ecc.
Tutto! È un artista veramente completo, che lascia il segno già al primo ascolto. Per chi lo conosce come artista non penso che ci sia bisogno di aggiungere altro; vorrei invece sottolineare la sua grandissima umiltà fuori dalla scena. Non è certamente da tutti fermarsi a parlare con i fan dopo ogni concerto, essere sempre disponibile e sorridente per foto e autografi, ma soprattutto dedicarsi a chi nella vita è stato meno fortunato: in questo senso è costante il suo impegno nella lotta, che unisce musica e medicina, alla sindrome di Rett.
Descrivi Matteo in tre parole.
Tanti auguri Matteo! (non è una descrizione, ma mi concedo questa licenza poetica visto che è il suo compleanno).
Grazie mille per avermi concesso l'intervista!

Adesso, concludo con un video che ho creato due anni fa sempre per il compleanno di Matteo:

Terza foto by matteosetti.com
Interview by Silvia Argento ©
Potrebbe interessarti anche Anime Sciarre by Matteo Setti

Commenti