Le 10 migliori letture del 2014

A Febbraio di quest'anno ho postato la lista di libri che avevo letto nel 2013, quest'anno vorrei salutare il 2014 con una lista di libri appunto, però non di tutti quelli che ho letto, che sono 35, ma elencando i migliori 10 che ho letto e spiegandone in breve il motivo, senza ordinarli in base a quale preferisco perché non è facile da dire. Non farò recensioni complete, anche perché potrei farne in futuro sempre degli stessi o magari ne ho già fatta una.
1. Novecento - Alessandro Baricco
Avevo già visto il film che si è ispirato al libro ed è estremamente fedele. Si tratta di un libro di appena 60 pagine che ho letto in un'oretta circa tutto d'un fiato, mi ha colpito parecchio quanto il film.
2. Gli indifferenti - Alberto Moravia
Sono felicissima di aver scoperto questo autore, infatti il primo libro che ho letto di Moravia è stato questo ed è stato quest'estate. Non solo mi ha "tenuto compagnia" in un periodo di forte solitudine, ma mi ha fatto appunto scoprire Moravia, un autore eccezionale.
3. Pandora - Licia Troisi
Ne ho fatto la recensione. E' stata una lettura leggera ed estremamente piacevole, sicuramente una delle migliori appunto perché mi ha veramente rilassata, ma mi ha anche preso, sono stata a leggerlo con curiosità e trasporto per alcuni giorni.
4. La ragazza con l'orecchino di perla - Tracy Chevalier
A proposito di letture rilassanti, devo dire che anche questo libro mi ha presa molto e mi ha trasportato fuori dalla realtà in maniera repentina ed inaspettata. Mi ha tenuta con il fiato sospeso fino alla fine, insomma, un'ottima lettura.
5. Ricordi dal sottosuolo - Fedor Dostoevskij
Il caro vecchio Dostoevskij non si smentisce mai. Questa lettura è stata meravigliosa, immensa ed intensa. Fino alla fine ero curiosissima e perfettamente attenta, sicuramente è stato pesante psicologicamente, ma ne è valsa la pena, perché questo autore sa esprimere i conflitti interiori dei personaggi in maniera sublime.
6. G. Vi racconto Gaber - Sandro Luporini
Anche di questo ho fatto una recensione. Questo è stato l'anno in cui mi sono avvicinata a Gaber, da qui la voglia di leggere questo libro e devo dire che è stata un'ottima decisione. I riferimenti storico-politici mi hanno aiutato a capire meglio molte cose, inoltre Luporini è uno scrittore estremamente bravo.
7. Un uomo solo - Christopher Isherwood
Una storia abbastanza lenta all'inizio, ma dopo affascinante ed intensa. Ho finito questo libro di notte, dopo ore che dicevo che avrei smesso, ma nel finale prende troppo.
8. Discorso sul metodo - Cartesio
Una lettura pazza e filosofica, ma bellissima, mi ha veramente aperto la mente ed è stata anche rilassante. Sembra assurdo dirlo per una lettura apparentemente difficile, ma in realtà questo libro è piacevole, seppur sicuramente abbastanza complesso.
9. La guerra rivoluzionaria a Cuba - Che Guevara
Questa è fra le più recenti. Mi ha commosso moltissimo perché mi ha trasportato nella storia vera della rivoluzione, mi ha fatto capire le difficoltà di quel periodo, ed è stato sicuramente emozionante sentire la storia direttamente dal protagonista.
10. Cyrano de Bergerac - Edmond Rostand
Ho avuto il piacere di vedere l'opera teatrale dal vivo tempo fa e l'ho adorata, così ho deciso di leggere il libro. Mi è piaciuto moltissimo, anche se conoscevo già il testo avendo appunto visto l'opera teatrale.

Buon 2015 a tutti voi!
Esme

Commenti