Innuendo by Queen

Oggi mi cimento nella recensione di uno dei miei album preferiti, Innuendo dei Queen, poiché oggi sarebbe stato il compleanno del frontman della band, Freddie Mercury. Per la cronaca, questo è l'ultimo album dei Queen con Mercury ancora vivo e, secondo me, uno dei loro album migliori.
Innuendo: ★★★★★ L'originalità della musica di questa canzone penso sia veramente indescrivibile. Riesce ad emozionarmi come poche altre, è un insieme di varie sensazioni: malinconia, energia, entusiasmo; di solito in antitesi ma che in questo brano si trovano d'accordo. Il testo mi ha sempre incuriosito, perché si apre a più significati ed ha un qualcosa di poetico in sé, è anch'esso molto particolare. E' un brano che varia molto e questo è un lato positivo.
I'm Going Slightly Mad: ★★★★☆ Ho sempre adorato questa canzone innanzitutto per le parole, perché descrive minuziosamente i sintomi della follia, varie frasi che descrivono questo stato mentale e magnificamente. Tralasciando il video ufficiale che mi piace moltissimo per come rende bene questo brano (visto che devo soffermarmi sulle canzoni e non sui video dell'album), posso dire che si tratta di un ottimo lavoro, anche per quanto riguarda la musica che è semplice, ma d'impatto, manifesto di quest'aspetto è senza dubbio l'assolo.
Headlong: ★★★★☆ Fin dalle prime note mi è piaciuta moltissimo, per la combinazione fra chitarra elettrica e batteria. Il ritmo in generale è stupendo, molto sull'hard rock e questo non guasta affatto. La voce di Freddie è una delle più versatili che ci siamo mai state secondo me, può fare qualsiasi genere. Non è al livello delle precedenti, ma per la musica originale merita 4 stelle anch'essa.
I Can't Live With You: ★★★☆☆ [3.5/5] Questo brano inizialmente non mi è piaciuto per niente, in seguito, soprattutto per la musica, mi ha veramente stregato. Ha un ritmo originale e lo apprezzo perché in un certo senso varia: ha momenti di dolcezza e di durezza, nelle note come nelle parole. Cosa più bella è senza dubbio la chitarra.
Don't Try So Hard: ★★★★★ Una canzone molto intensa, che è aratterizzata da uno splendido falsetto di Mercury e procede come una sorta di climax. Dalla voce di Freddie accompagnata dalla semplice tastiera si arriva all'aggiunta della chitarra e poi nel ritornello il brano esplode. La chitarra elettrica che si aggiunge in seguito è quello che si può definire la "ciliegina sulla torta"; la cosa più bella di questa canzone è però l'assolo, anche stavolta i Queen deliziano l'ascoltatore con una grande variazione di stile e di emozioni in un solo brano. Riguardo al testo, posso dire che questa canzone ha uno dei testi più belli del panorama musicale, perché va fuori dagli schemi: ho ascoltato tantissimi brani che dicono tutti di continuare a provare, di non arrendersi, invece questo no; no, questo insegna che bisogna a volte prendere tutto alla leggera, non bisogna lamentarsi e basta, ma neanche impegnarsi così tanto e autodistruggersi, perché una persona è molto più coraggiosa se ammette di stare cadendo e si rialza dopo qualche istante, piuttosto che rialzarsi subito senza però ammettere che effettivamente è caduta.
Ride The Wild Wind: ★★★☆☆ Brano che inizia quasi "di botto" e che si apre subito con una grande energia che cresce man mano ed esplode in seguito con la chitarra elettrica. Nonostante abbia un bel ritmo, a lungo andare mi stanca un po', non è all'altezza di altre dei Queen, ma è sicuramente una bella canzone.
All God's People: ★★☆☆☆ Non mi è mai piaciuta molto, sinceramente. Ha un ritmo che non mi colpisce molto, nonostante il messaggio di fondo, riconosco, sia veramente bellissimo e in alcune parti la apprezzi, non è un brano che cattura molto il mio interesse e secondo me, pur essendo originale, c'è di meglio in quest'album.
These Are The Days Our Lives: ★★★★★ Due parole: la meraviglia. E' una canzone completa, perfetta, veramente. La musica è rilassante ed originale, il testo straordinario nella sua semplicità. Non si tratta, infatti, di chissà quali parole, ma il messaggio è bellissimo e viene reso molto bene; questo brano dà una grande sensazione di gioia unita a nostalgia, di pianto e di risata, è veramente un insieme di grandissime emozioni.
Delilah: ★★★☆☆ Sono molto affezionata a questa canzone per vari motivi, in ogni caso, nonostante si tratti di un brano indubbiamente disimpegnato, è veramente originale e piacevole da ascoltare. Ogni volta che la ascolto mi rilassa e mi trasmette grande entusiasmo e gioia, un'ottima qualità per una canzone.
The Hitman: ★★★☆☆ [3.5/5] Questo brano trasmette una grande energia fin dall'inizio, la musica è senza dubbio originale e coinvolge molto chi la ascolta; le parole non sono granché, voglio dire, non è all'altezza di tante altre canzoni dei Queen, tuttavia nel complesso si tratta di una bella canzone.
Bijou: ★★★★☆ Questa canzone mi ha veramente stregato dalla chitarra iniziale. Riesce a creare un'atmosfera veramente particolare, rilassa ed agita allo stesso tempo; l'originalità di questo brano consiste nella grande capacità che ha di emozionare anche senza le parole, è come se tutto ciò che volesse dire fosse già nella musica e non occorresse altro, solo un breve testo.
The Show Must Go On: ★★★★★♫ Temevo che arrivasse questa canzone. Perché io, sinceramente, di fronte a capolavori come questo perdo davvero le parole, di conseguenza, procederò con facilità elencando i vari punti per cui, per me, questa è una delle canzoni migliori di tutto il panorama musicale.
- Musica: è originale, unica, ma straordinariamente semplice. Perché il punto non è tanto che vi sia un assolo complicato o chissà quale lavoro sulle tastiere, la cosa incredibile è l'emozione che trasmette. Fin dall'inizio si prova una sensazione indescrivibile che viene amplificata nel momento in cui si hanno quei colpi di batteria.
- Climax: procede tutto molto calmo, fino all'esplosione del ritornello. E' una cosa comunissima in musica, ma in nessun brano ho visto una cosa del genere. E' davvero come se gradualmente si procedesse a cose più alte non solo in termini di note, ma soprattutto come sensazioni e le due cose vanno coincidendo. E poi, tutto si spegne, in dissolvenza, alla fine.
- Testo: le parole sono una vera e propria poesia. Dalla descrizione di spazi vuoti, indeterminati, di incertezza (cosa stiamo vivendo?) si passa alla decisione di andare avanti, di riuscire a volare, qualunque cosa accada, con determinazione (lo affronterò con un largo sorriso, non mi arrenderò mai. Avanti con lo spettacolo! Sarò l'attrazione principale, esagererò!).
Innuendo (album): Penso sia veramente un ottimo album. Innanzitutto perché vi sono vari generi di canzoni, sia come musica (si passa dalla canzone più calma quale Don't try so hard a quella più movimentata come The Hitman) che come significato e quindi testi (dalla profonda e tormentata The show must go on alla semplice e dolce Bijou). Ogni brano di Innuendo è particolare ed ha qualcosa da dire, perfino quelle che non presentano un testo con un grande significato o che magari hanno una musica meno coinvolgente rispetto ad altre, hanno comunque qualcosa a cui vale la pena prestare attenzione e questo è veramente un grande pregio. ★★★★★
Happy birthday, Freddie!

Innuendo by Queen, reviewed by Silvia Argento ©

Commenti