Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

BEAT GENERATION: nuova visione

Immagine
La Beat Generation è stato un gruppo di autori sviluppatosi nel periodo post-seconda Guerra mondiale, attorno al 1950. Il termine “beat” fu coniato da Jack Kerouac ed è legato al ritmo della musica jazz e anche alla beatitudine del misticismo orientale.
Le opere più importanti della letteratura Beat sono: L’urlo di Allen Ginsberg (1956), che è diventato un vero e proprio simbolo, Il pasto nudo di William Burroughs (1959) e Sulla strada di Jack Kerouac (1957). I primi due in particolari si concentrano sull’oscenità e aiutarono a liberalizzare la pubblicazione negli USA.

Phobia by Breaking Benjamin

Immagine
Continuo sulla scia di tre band che mi hanno accompagnato negli ultimi anni diventando sempre più importanti per me: prima gli Ashes Remain, poi gli Skillet e adesso i Breaking Benjamin, con un album il cui titolo già è illuminante su gran parte dei suoi contenuti: Phobia.
Diary of Jane: ★★★★★ Una delle canzoni più famose di questa band. Trovo che sia molto povera dal punto di vista del testo rispetto ad altre loro canzoni, ma che compensi tantissimo con la musica, il ritmo e tutto il resto. Penso sia così famosa e importante per il semplice fatto che ti cattura, ti distrae, ti porta in un altro mondo e ti carica, quasi come a rimuovere le tue paure.